L’affare Grecia, dove guadagnano gli Hedge Funds. Ma anche la BCE

Il rischio default in Grecia ha significato un danno enorme non solo per l’economia del paese, ma per quella dell’intera Unione Europea. Non tutti ci hanno perso, anzi, alcuni hanno guadagnato -e molto- dalla crisi greca. Speculatori -si dirà- sciacalli; non solo. Anche le istituzioni si sono mosse, e l’immagine del salvataggio è forse meno … Continua a leggere

Uscire dall’Euro: vademecum per ingenui europeisti e fondamentalisti anti-Merkel

L’ipotesi di uscire dall’Euro è ormai entrata nel novero delle possibilità della politica estera italiana. In particolar modo l’idea che un referendum al riguardo sia necessario per sondare l’opinione dei cittadini ha coinvolto più soggetti, dalla Lega Nord al Movimento 5 Stelle. Ma quali prospettive apre tale ipotesi sarà probabilmente uno del temi fondamentali della … Continua a leggere

Istruire lo spettatore: suggeritori in cambio di pensiero

Una generazione di comunità informatica ha dato vita al mezzo mediatico come grande supporto della belle époque del tecnicolor. Ora che internet è assurto a strumento per scardinare la televisione come “strumento di dominio delle masse”, tale gioiosa comunità ha applaudito alla liberazione. Liberazione da cosa però? E’ proprio l’applauso il punto. “L’applauso loda una … Continua a leggere

Gli italiani e il fascismo

E’ una tradizione anglosassone. Storiografica, giornalistica e politologica. La storia è letta attraverso occhi esogeni, quelli della civiltà, nei confronti della quale tutto si deve piegare. Tempo, spazio e uomini non sono più che un’immagine monodimensionale, quella riflessiva della società che li costruisce e non di un’umanità che decostruisce i propri orizzonti per comprendere come … Continua a leggere

La Grecia, il petrolio e Alba Dorata

Una sottile linea rossa collega due eventi dell’attualità politica odierna: Siria e Grecia. Una serie di curiose coincidenze sembra avvicinare l’evento della guerra civile che da mesi ormai si consuma a Damasco e la deriva autoritaria che si prepara ad investire Atene. Per mettere in luce alcuni passaggi rimasti ad oggi in ombra bisogna tornare … Continua a leggere

L’Italia, paese a sovranità limitata o paese a sovranità inesistente? Monti,gli scenari politici futuri e le ingerenze esterne

Da tempi non sospetti, cioè da quando poco più di un anno fa, si insidiò il governo presediuto da Mario Monti, io ero fortemente scettico, se non addirittura profondamente contrario, a una scelta istituzionale di questo tipo. La ragione principale di questa mia contrarietà fu data dalla totale mancanza di democrazia con cui questo cambiamento … Continua a leggere

Il campo da gioco, terreno fertile per l’antisemitismo

INTRODUZIONE Ho deciso di scrivere un reportage riguardante l’avanzata dell’antisemitismo in questa Europa stritolata dalla crisi economica che, la Storia ci ha già insegnato, si traduce sempre anche in una crisi dei valori. In ogni periodo buio nella Storia dell’Uomo, quest’ultimo ha sempre cercato di trovare un capro espiatorio, una categoria di persone, specialmente minoranze, … Continua a leggere

Neonazisti e Polizia: il pericoloso gioco delle forze dell’ordine

Gli scontri dello scorso mercoledì hanno svelato un nervo dello stato che nessuno sospettava. Ere geologiche da oggi, ma ad altre ere geologiche si sono dipanati gli eventi di Piazza San Giovanni. Era il 15 Ottobre scorso, e le immagini di quel giorno sono ancora vive, forse un po’ spiegazzate dai tempi dell’era informatica, ma … Continua a leggere

Il giorno in cui Draghi impazzì. O forse no? Di come l’Europa cerchi disperatamente di saltare in aria

La giornata della follia, che aveva visto Silvio Berlusconi molestare l’intelligenza collettiva con un riuscitissimo best of, una roba micidiale che neanche nelle migliori serate Rai, non poteva che concludersi con un colpo da maestro di colei che non può che governare il mondo. No, non parliamo della numero uno dell’FMI, Christine Lagarde, né dell’ormai … Continua a leggere